Print Friendly

Il provvedimento è disponibile nelle seguenti lingue:

CODICE DELLA FAMIGLIA

del 22 marzo 1968

 

Art. 1

- Il presente codice regola i rapporti di famiglia al fine di contribuire:

-alla protezione e al consolidamento della famiglia in quanto cellula di base della comunità socialista;

- all’educazione dei figli in uno spirito socialista e comunista;

- a fortificare i sentimenti di vicendevole aiuto, di attaccamento e di rispetto per tutti i membri della famiglia.

La regolamentazione dei rapporti di famiglia è stabilita in conformità con i principi del libero consenso all’unione coniugale, della perfetta uguaglianza fra l’uomo e la donna e dell’efficace protezione dei figli.

Per mezzo dello stato e delle organizzazioni sociali, la comunità socialista protegge la famiglia e presta ad essa la sua assistenza in vista dell’elevazione del livello materiale e culturale dei suoi membri e specialmente per l’educazione socialista e comunista dei figli.

Art. 2

- Soltanto il matrimonio civile, celebrato nella forma prescritta dal presente codice, produce gli effetti che le leggi annettono al matrimonio. I riti religiosi di celebrazione del matrimonio non possono aver luogo se non dopo la conclusione del matrimonio civile.

Questi riti non producono effetti giuridici.

[...]

 

© GB FB

Trascina file per caricare